GUARIREMO SOLO SE... - Diana Lanciotti - Novità

€ 16,90

Da inserire:


Come emergere sani (di corpo e di mente) dalla prima pandemia mediatica che ha colpito il mondo

“Se un anno fa qualcuno ci avesse detto che saremmo stati reclusi per mesi, che ci saremmo fatti rinchiudere senza la minima ribellione nelle nostre case facendone dei veri e propri bunker, che avremmo accettato di essere privati delle più elementari libertà, ridotti a una vita pressoché larvale, preoccupati solo di sopravvivere a una guerra scatenata con armi invisibili (un virus!); che avremmo finito per considerarci l’un l’altro nemici, portatori di malattie e catastrofi; che avremmo rinunciato alla socialità, al lavoro fuori casa, a muoverci per godere delle meraviglie del nostro pianeta o anche solo per una passeggiata ai giardinetti, a sederci su una panca a osservare i bambini che giocano... che ci saremmo ritrovati a recitare nel ruolo di vittime di una tragedia mondiale (non una guerra nucleare, ma una pandemia!) come in quei film apocalittici... che cosa gli avremmo risposto?”
Sono queste alcune delle domande che Diana Lanciotti, giornalista esperta di marketing e comunicazione, si pone nel suo ventiduesimo libro, in cui analizza come intere popolazioni si siano ammalate di rassegnazione, rinunciando alle libertà e ai diritti conquistati grazie all’impegno e al sacrificio di uomini e donne che nei secoli hanno lottato eroicamente per gli ideali di democrazia e uguaglianza.
Dopo il vasto consenso ottenuto con Antivirus. Emergere dall’emergenza, l’autrice prosegue nella ricerca di una verità offuscata dalle cortine di fumo innalzate dalla politica, succube della finanza, con la complicità dei media. Un’appassionante operazione-verità all’insegna della libertà di pensiero per risvegliare le coscienze sepolte sotto strati di paura, opportunismo, superficialità, creduloneria e aiutarle a guarire dal virus più letale: la rassegnazione. Fuori dal sistema dei giornali di proprietà, l’autrice può permettersi di esercitare la sua libertà di opinione senza doversi uniformare ai diktat di editori spesso in conflitto con l’informazione libera e imparziale. Per lei le definizioni “fuori dal coro”, “controcorrente” e “super partes”, oggi abusate ma raramente praticate, hanno un valore e un riscontro reali. Leggerla ci aiuterà a capire quanto di vero e quanto di falso c’è nella “narrazione” che da mesi ci viene proposta sulla pandemia che ha sconvolto il mondo. Per uscirne definitivamente guariti, nel corpo e nella mente.


Quella della Lanciotti è, da sempre, una personale e coerente battaglia contro il Pensiero Unico Dominante, un’incessante ricerca di trasparenza e correttezza dell’informazione, di cui questo libro è una nuova testimonianza. Una battaglia nella quale migliaia di lettori si identificano. E si identificheranno anche leggendo questo testo, scritto con spietato realismo, grande lucidità e la ben nota verve, capace di rendere appassionanti anche gli argomenti più ostici. Una lettura essenziale per capire quanto di vero e quanto di falso c’è nella “narrazione” che da mesi ci viene propinata sulla pandemia che ha sconvolto il mondo.

184 pagine

Il ricavato (compresi i diritti d'autore) è devoluto al Fondo Amici di Paco per aiutare i cani e i gatti senza famiglia.

Contatti

Fondo Amici di Paco
Associazione nazionale per la tutela degli animali
Organizzazione di Volontariato - O.N.L.U.S.
25080 Padenghe sul Garda (BS) - Italy
Tel. +39 030 9900732 Fax +39 030 5109170
paco@amicidipaco.it
www.amicidipaco.it